Spice/Herb/Vegetable Beer

Birre aromatizzate tramite spezie o erbe aromatiche: si tratta di birre a cui vengono aggiunti aromi vegetali (ad esempio zenzero, cinnamomo). Generalmente gli aromi aggiungono complessità al gusto generale della birra, e, rispetto a quelli utilizzati nelle Fruit beers, risultano estremamente marcati e distintivi, contraddistinguendo questa tipologia di birra per il gusto estremamente particolare.

Tipologie

21A. Spice, Herb, or Vegetable Beer

21B. Christmas/Winter Specialty Spiced Beer

 

La storia della birra Gli ingredienti della birra Homebrewing
Birra, peperoncino e ricette piccanti Le ricette piccanti per ogni stile di birra La birra aromatizzata al peperoncino

SRM: Standard reference method. Scala utilizzata per descrivere il colore della birra che dipende da diversi fattori (principalmente dal livello di tostatura dei cereali). Si va dal paglierino delle lager più comuni/pilsner (2,5-4 Srm) all'ambrato-dorato per le weizen non filtrate chiare (3-10 Srm), all' ambrato con tonalità rossastre per alcune doppio malto (12-30 Srm), ramato in alcune pale ale (6-12 Srm), al bruno delle birre d'abbazia (15-20 Srm) fino alle più scure, marron/nero (35-70 Srm) delle stout e di alcune porter.
IBU: International Bitterness Unit. Misura l'amarezza della birra. Un IBU corrisponde a una parte per milione (ppm) di isohumulone (acido Þ), il componente chimico che proviene dal luppolo ed è responsabile del gusto amaro. A valori superiori di IBU corrispondono quindi birre più amare. Il limite massimo è intorno a 100, al di sopra del quale non si hanno più effetti di correzione del gusto.