Timballo di anelletti siciliani con ragù piccante di pesce spada

Pesce spada
Timballo di anelletti siciliani con ragù piccante di pesce spada
Timballo di anelletti siciliani con ragù piccante di pesce spada
Capperi

Ingredienti (per due persone)

140 g di anelletti siciliani
150 g di pesce spada freschissimo
150 g di polpa di pomodoro
1 cucchiaio di capperi sotto sale
30 g di cipolla
30 g di carota
30 g di sedano
peperoncino piccante a volontà
pangrattato q.b.
vino bianco secco
prezzemolo
olio extravergine di oliva
sale

per la besciamella piccante:

peperoncino piccante macinato secondo il proprio gusto e... resistenza al piccante!
15 g di farina
150 ml di brodo di pesce
noce moscata
15 g di olio extravergine di oliva
sale

Preparazione

Il timballo di anelletti siciliani con ragù piccante di pesce spada è un primo piatto sostanzioso e saporito, adatto anche compe piatto unico, ispirato alla cucina siciliana.

Per prepararle, innanzitutto pulire la polpa del pesce spada eliminando pelle ed eventuali lische e tagliarla a piccoli tocchetti. In un tegame con un cucchiaio di olio extravergine di oliva far rosolare un trito di cipolla, carota, sedano e peperoncino piccante. Quando la cipolla inizierà a diventare trasparente, unire il pesce spada e farlo rosolare bene, quindi sfumare con del vino bianco secco e lasciar evaporare. Unire quindi anche la polpa di pomodoro e i capperi (ben sciacquati per eliminare il sale), quindi coprire il tegame e proseguire la cottura a fuoco medio per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiustare di sale solo se necessario e, a cottura ultimata, insaporire con abbondante prezzemolo finemente tritato.

Nel frattempo, preparare una besciamella piccante: far scaldare a fuoco basso 15 g di olio extravergine di oliva, e unirvi a poco a poco 15 g di farina, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Aggiungere quindi il brodo di pesce caldo, poco alla volta e senza smettere di mescolare per non permettere la formazione di grumi. Proseguire la cottura continuando a mescolare finchè la salsa non si sarà addensata. Poco prima del termine della cottura unire un pizzico di sale, di noce moscata e di peperoncino piccante secco macinato.

Portare ad ebollizione una pentola d'acqua, salare e cuocervi gli anelletti siciliani molto al dente (calcolare circa 2 minuti in meno rispetto al tempo riportato sulla confezione).

Scolare gli anelletti siciliani e condirli con il ragù piccante di pesce spada, precedentemente amalgamato con la besciamella piccante. Ungere con olio extravergine di oliva una pirofila da forno e cospargere fondo e pareti con del pangrattato, quindi disporvi gli anelletti, livellare la superficie e cospargere con dell'altro pangrattato. Completare con un filo di olio extravergine di oliva.

Scaldare il forno a 180 °C e cuocervi il  timballo di anelletti siciliani con ragù piccante di pesce spada per circa 30 minuti, finchè non si sarà creata una crosticina dorata e croccante.

Timballo di anelletti siciliani con ragù piccante di pesce spada

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)