Malloreddus con carciofi, bottarga e peperoncino

Malloreddus con carciofi, bottarga e peperoncino
Malloreddus con carciofi, bottarga e peperoncino
Malloreddus con carciofi, bottarga e peperoncino
Malloreddus con carciofi, bottarga e peperoncino

Ingredienti (per due persone)

200 g di malloreddus (gnocchetti sardi)
4 carciofi
30 g di bottarga di muggine
1 spicchio di aglio
peperoncino piccante secco
1 limone
prezzemolo
olio extravergine di oliva
sale

 

Preparazione

Per questa ricetta, basata su due prodotti tipici sardi come i malloreddus (gnocchetti) e la bottarga di muggine, si consiglia l'utilizzo di carciofi della varietà "Spinoso Sardo".

Pulire innanzitutto i carciofi tagliando le punte delle foglie ed eliminando quelle più coriacee, quindi tagliarli a metà e metterli a bagno in acqua e succo di limone per una decina di minuti. In seguito scolarli e cuocerli al vapore in una pentola a pressione per circa 15 minuti a partire dall'inizio del sibilo; se si usa una normale pentola per la cottura al vapore, il tempo necessario raddoppia.

Nel frattempo, grattugiare la bottarga di muggine e portare ad ebollizione una pentola d'acqua, salare e cuocervi i malloreddus.

Quando i carciofi saranno cotti, far soffriggere in due cucchiai di olio extravergine di oliva lo spicchio di aglio sbucciato e schiacciato e abbondante peperoncino piccante secco tritato grossolanamente. Appena l'aglio avrà preso colore, rimuoverlo e aggiungere i carciofi, facendoli insaporire nell'olio per pochi minuti.

Scolare i malloreddus al dente e far saltare anch'essi con i carciofi per qualche istante, quindi spegnere la fiamma e aggiungere una abbondante spolverata di prezzemolo tritato e la bottarga grattugiata.

Mescolare bene e servire i malloreddus con carciofi, bottarga e peperoncino ben caldi, appena pronti.

Malloreddus con carciofi, bottarga e peperoncino

Your rating: Nessuno Average: 5 (3 votes)