Fregola sarda con fiori di zucca, bottarga e peperoncino

Bottarga di muggine grattugiata
Peperoncino piccante

Ingredienti (per due persone)

160 g di fregola sarda grossa
bottarga di muggine grattugiata
1 mazzo di fiori di zucca freschissimi
20 g di cipolla
brodo di pesce
1 bustina di zafferano
peperoncino rosso piccante secondo il proprio gusto
prezzemolo
vino bianco secco (consigliato il Vermentino di Gallura)
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
sale

Preparazione

La fregola sarda con fiori di zucca, bottarga e peperoncino è un primo piatto particolare e stuzzicante, preparato con ingredienti tipici della cucina sarda esaltati da un tocco piccante.

Per prepararla, innanzitutto sciacquare velocemente i fiori di zucca sotto l'acqua corrente, rimuovere il picciolo e il pistillo e disporli ad asciugare su un canovaccio da cucina; tagliarli quindi in 2 o 3 pezzi.

Tritare finemente la cipolla e il peperoncino rosso piccante e farli rosolare in un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Quando la cipolla inizierà ad ammorbidirsi, unire la fregola sarda e farla tostare per qualche istante, quindi sfumare con una spruzzata di vino bianco secco e far evaporare a fuoco vivace.

Coprire quindi con del brodo di pesce ben caldo (in cui sarà stato sciolto lo zafferano), portare ad ebollizione e proseguire la cottura a fuoco moderato finchè la fregola non sarà cotta (orientativamente occorreranno da 8 a 12 minuti a seconda del tipo di fregola). Se necessario, aggiungere altro brodo, a poco a poco, come nella preparazione di un risotto. A metà cottura aggiungere anche i fiori di zucca.

A cottura ultimata unire una abbondante spolverata di prezzemolo finemente tritato e cospargere con la bottarga di muggine grattugiata. Servire la fregola sarda con fiori di zucca, bottarga e peperoncino ben calda, appena pronta.

Fregola sarda con fiori di zucca, bottarga e peperoncino

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)