Fregola sarda con cicerchie, carciofi, pancetta e peperoncino cayenna

Fregola sarda con cicerchie, carciofi, pancetta e peperoncino cayenna
Peperoncino cayenna
Carciofi

Ingredienti (per quattro persone)

200 g di cicerchie
250 g di fregola
4 carciofi
100 g di pancetta
peperoncino cayenna  secondo il proprio gusto e... resistenza al piccante!
una foglia di alloro
due spicchi di aglio
1 bustina di zafferano
brodo vegetale
q.b.
prezzemolo
vino
bianco secco
olio extravergine di oliva
sale

Preparazione

La fregola sarda con cicerchie, carciofi, pancetta e peperoncino cayenna è un primo piatto (o piatto unico) rustico e gustosissimo, in cui pasta di semola tipica della Sardegna si accompagna a un legume della tradizione contadina italiana ormai poco conosciuto.

Per prepararle, innanzitutto sciacquare e mettere a bagno le cicerchie per almeno 24 ore, cambiando l'acqua almeno due volte. Trascorso questo tempo scolarle e lessarle con uno spicchio d'aglio e una foglia di alloro per almeno 1 ora e mezza (in pentola a pressione sono sufficienti 40-45 minuti dall'inizio del sibilo). Il tempo esatto di cottura delle cicerchie varia comunque a seconda della qualità del legume, informarsi presso il produttore o fare una prova preliminare: quando la cottura è completa, le cicerchie devono essere ben tenere per non risultare indigeste.

Pulire i carciofi tagliando le punte delle foglie ed eliminando quelle più coriacee, quindi tagliarli a spicchi e metterli a bagno in acqua e succo di limone. Tagliare a striscioline la pancetta, quindi farla rosolare con uno spicchio d'aglio sbucciato e schiacciato e il peperoncino cayenna tritato in un filo d'olio extravergine di oliva.

Quando l'aglio inizierà a dorarsi, rimuoverlo e aggiungere i carciofi scolati e sciacquati. Farli insaporire per qualche istante e sfumare con una spruzzata di vino bianco secco. Far evaporare a fuoco vivace, quindi aggiungere la fregola sardaCoprire con il brodo vegetale ben caldo in cui sarà stato disciolto lo zafferano, portare ad ebollizione e proseguire la cottura a fuoco moderato, finchè la fregola non sarà cotta (orientativamente occorreranno da 8 a 15 minuti a seconda del tipo di fregola). Se necessario, aggiustare di sale e aggiungere altro brodo, a poco a poco, come nella preparazione di un risotto.

Quando la fregola sarà quasi cotta, aggiungere anche le cicerchie e ultimare la cottura facendo assorbire tutto il brodo. Servire la fregola sarda con cicerchie, carciofi, pancetta e peperoncino cayenna ben calda, con una spolverata di prezzemolo tritato.

Fregola sarda con cicerchie, carciofi, pancetta e peperoncino cayenna

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)