semina invernale

6 Commenti

Salve a tutti, sono nuovo del sito e non ho ancora esperienza nella coltivazione dei peperoncini...
Ho alcuni semi di bhut jolokia, e non vorrei aspettare gennaio x seminarli, è possibile coltivarli anche in altri periodi dell'anno? Se sì, qualcuno può darmi qualche semplice consiglio x cominciare? Vivo sulle colline toscane, se questo può essere utile come informazione...

Grazie a tutti e complimenti sinceri x il sito, molto ben fatto!

6 Commenti

Bhut Jolokia

Ciao e benvenuto.

Adesso non è proprio stagione di semina... il problema è che anche se le piantine di sicuro nasceranno con il caldo estivo, non avranno il tempo di crescere, fiorire e fruttificare. Tutti i capsicum chinense hanno bisogno come minimo, in condizioni ideali, di 3 mesi dalla nascita alla comparsa dei primi fiori e anche 1 mese per la sola maturazione del peperoncino. Con queste tempistiche il freddo sarà ormai arrivato e la pianta oltre a non fare fiori morirebbe a meno che non venga protetta dal freddo in qualche modo e in modo molto accurato (e comunque non riuscirebbe a fare fiori). Il mio consiglio è quello di aspettare a gennaio-febbraio, altrimenti la vedo dura....

grazie x la

grazie x la risposta...
quindi non è possibile creare una specie di "serra" riscaldata?

Semina invernale

Oltre il problema del riscaldamento che ti costringerebbe a mantenere temperature elevate per lungo tempo bisogna garantire una certa luminosità per arrivare alla fruttificazione (le piante di peperoncino e in particolare capsicum chinense necessitano di molto sole). Il tutto diventerebbe molto costoso e sinceramente non conosco esempi di coltivazione indoor che garantiscano risultati certi. Mantenendo le piante al caldo comunque otterresti la loro sopravvivenza all'inverno e quindi l'anno prossimo fruttificherebbero prima che piantandole a gennaio-febbraio, questo è sicuro...

Ciao, la coltivazione

Ciao, la coltivazione invernale è possibile ma come dice Bemio è dispendiosa per costi (bollette salate), tempi e cura costante che dovrai riporre nella grow room. In breve dovrai costruire una mini serra in cui le temperature possibilmente non dovranno mai scendere sotto i 15 gradi e se vuoi peperoncini dovrai garantire temperature di almeno 25 gradi. Dovrai poi mantenere accese delle lampade (i neon vanno bene, ma per avere condizioni ottimali sono meglio quelle specifiche per applicazioni di questo tipo) all'interno della grow room per 12-14 ore al giorno). Il contenitore poi dovrà avere dimensioni sufficienti per contenere le piante fino alla massima altezza che prevedi potranno avere. Per questo motivo la coltivazione indoor viene utilizzata più spesso per piantare a novembre/dicembre e nelle regioni più fredde gennaio/febbraio per far crescere le piante prima rispetto alle condizioni naturali e per poi spostarle in un ambiente riparato, pronte per la luce naturale (mesi e tempistiche variano da regione a regione). In ogni caso, so per certo che una tecnica del genere funziona bene con i capsicum annuum, non so per i capsicum chinense, più lenti e più "affamati" di calore e luce. Di sicuro dovrai avere molta cura e costanza se intraprendi questa strada. Buona fortuna!

 

P.S. Abbiamo in cantiere proprio una guida su questo tipo di coltivazione ma non sarà pronto prima di settembre...

grazie a tutti... solo che ho

grazie a tutti...
solo che ho appena acquistato dei semi di bhut jolokia e sono un po' impaziente di cominciare. Inoltre in casa ho un grosso boa, quindi volevo sfruttare il calore della teca x far nascere anche un paio di piantine...
Comunque aspetto settembre, tanto manca ancora poco...

Wow! Boa e peperoncini. 

Wow! Boa e peperoncini.  Interessante l'idea di sfruttare il calore della teca... non so se basti però...