Conservazione peperoncino

E' una ricetta che ho avuto da un amico pugliese. I peperoncini freschi, ovviamente sani e maturi, vengono tagliati per il lungo a pezzi di 3/4 cm. e messi col sale grosso su un vassoio inclinato per 12 ore al fine di eliminare tutta l'acqua. Trascorso questo tempo vanno ripuliti, asciugati con carta assorbente e coperti di aceto bianco per altre 12 ore. A questo punto verranno sgocciolati, asciugati e messi in un vaso di vetro a chiusura ermetica con aglio tagliato a fettine in quantità adeguata al gradimento, foglie di alloro, foglie di menta, un po' di origano e ricoperti di olio. In Puglia dicono di usare l'oilo di semi. Io ho usato il mio olio extravergine di oliva. Lasciati maturare al buio e al fresco, possono essere pronti dopo un mese. Si conservano circa un anno e conviene aggiungere ogni tanto l'olio consumato.