Bottarga fatta in casa

Una decina di giorni fa ho comprato al mercato di S. Benedetto (ormai da anni il mio punto di riferimento per la spesa!) due bei muggini da fare arrosto... E ho avuto una bella sorpresa, perchè durante la pulizia del loro pancino sono saltate fuori delle belle uova! A questo punto mi sono detta: che fare? Di solito le mangiamo subito, magari come condimento di due spaghettini... Ma stavolta erano così belle, che ho deciso di sperimentare la preparazione casalinga della bottarga.

Farlo è più semplice di quanto si pensi, io sapevo già a grandi linee come si fa ma mi sono rinfrescata la memoria con qualche ricerca su internet  e ho trovato questo articolo molto interessante.

Ho quindi proceduto a lavate velocemente la sacca di uova sotto l'acqua corrente e asciugarla delicatamente.  Ho messo su un tagliere di legno uno strato di sale fino spesso pochi millimetri, posato la bottarga fresca sul sale e ci ho messo sopra sopra un altro po' di sale (sempre pochi millimetri). Infine ci ho poggiato un peso (era un altro tagliere con un vasetto di vetro sopra, in tutto circa 1/2 chilo anzi un po' meno perchè le uova erano sì belle ma non grandissime e temevo si asciugassero troppo).

Bottarga fatta in casa

Bottarga fatta in casa

A questo punto ho aspettato per circa 2 ore e mezza che il sale, grazie alle sue caratteristiche igroscopiche, tirasse fuori l'acqua dalla bottarga essiccandola delicatamente. Trascorso questo tempo, ho pulito la bottarga dal sale e l'ho risciacquata velocemente con acqua mista a poco aceto. L'ho asciugata e leggermente unta con olio extravergine d'oliva, poi l'ho appesa in un posto fresco e asciutto (in mancanza della cantina... ma casa nostra è molto fresca anche in estate!).

Bottarga fatta in casa

Dopo una settimana la nostra bottarga fatta in casa era pronta... Ed era ottima! L'abbiamo tagliata a fettine per fare queste ottime bruschette :-)

 

Your rating: Nessuno Average: 3.7 (3 votes)